Cosa vuoi fare da grande?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Eccoci pronti a raccontarvi un laboratorio speciale, organizzato esattamente un mese fa, in occasione della “Giornata Internazionale della Donna”.

Abbiamo realizzato, in collaborazione con Il Laboratorio Cooperativa Sociale, un attività per bambini/e nell’ambito del percorso cARToLINE, una delle azioni del progetto AlimentiAmo.

cARToLINE  rappresenta un ponte intergenerazionale tra i/le bambini/e che frequentano il Centro di Aggregazione per l’Infanzia Il Formicaio e i/le “giovani over 70” che vivono nel quartiere della Maddalena o nelle zone limitrofe. 

Il progetto è una sorta di scambio tra nonni e nipoti che, pur non essendo davvero parenti e non potendosi incontrare fisicamente a causa delle restrizioni, si mandano “messaggi di carta e di voce”, per tenersi compagnia e supportarsi in questo periodo di grandi distanze e profondi isolamenti.

L’8 Marzo abbiamo quindi organizzato un laboratorio tematico al quale hanno partecipato, in maniera del tutto casuale, solo bambine. L’attività artistica proposta è stata presentata da una persona esterna alla Cooperativa, ovvero da una beneficiaria over 70 del progetto AlimentiAmo.

Grazie a G., ex insegnante di arte, abbiamo dedicato quasi due ore a esplorare colori e materiali, lasciandoci guidare da creatività, fantasia, musica e piacere di stare insieme.
Seguendo un tutorial registrato da una operatrice di Cooperativa direttamente nello studio della nostra maestra d’eccezione, abbiamo realizzato un quadro tridimensionale, in cui il protagonista indiscusso è stato un ramo di mimosa.

Utilizzando semplice carta velina gialla e verde, cartoncini colorati e colla abbiamo lavorato sulla manipolazione e la gestione dello spazio, sulla composizione e sulla scomposizione, seguendo i consigli di G. e aggiungendo un tocco personale, una dedica o un messaggio al nostro lavoro.

Naturalmente, in segno di affetto e riconoscenza, abbiamo preparato un quadro anche per la nostra maestra, firmato da tutte e consegnato nei giorni successivi dall’operatrice che segue il progetto. 
Questo laboratorio ha aperto le porte ad altre attività in collaborazione con G: qualche settimana dopo, infatti, ci siamo collegati con lei in diretta e abbiamo realizzato insieme un lavoro artistico a tema pasquale, per interpretare le festività in arrivo seguendo ognuno/a il proprio stile e i propri gusti.

Probabilmente, a questo punto, vi starete chiedendo cosa c’entri il titolo che abbiamo scelto con il contenuto del post: beh, in realtà “Cosa vuoi fare da grande?” è la prima domanda che ci siamo poste, mentre eravamo ancora alle prese con la merenda, in attesa di iniziare il laboratorio.

Senza troppe anticipazioni riportiamo alcuni dei mestieri citati (ogni bimba ha espresso più di una preferenza), ricordandovi che il gruppo di partecipanti era composto da bambine tra i 7 e i 9 anni:

Scienziata, Naturalista, Artista, Musicista, Pilota di deltaplano e/o paracadute, Cantante, Cameriera, Donna delle pulizie, Muratrice, Pittrice, Scrittrice, Pasticcera, Dj, Nuotatrice, Comica, Veterinaria, Archietta, Pompiera, Archeologa, Paleontologa.

Crediamo non ci sia molto da aggiungere, se non sottolineare l’importanza di continuare a ricordare e a ricordarci, leggendo (e imparando!) le parole di queste bambine, quanto sia fondamentale sapere di poter scegliere, consapevolmente e liberamente chi essere domani e cosa fare del e nel proprio futuro. Sempre.