Progetti

MadLab 2.0 partecipa a diversi progetti, nei quali gli aspetti della sostenibilità ambientale, dello sviluppo culturale e dell’inclusione sociale sono protagonisti insieme alla stampa 3D .



TOUCH – ARTE DA TOCCARE

Un progetto nato grazie al sostegno di Compagnia di San Paolo, in collaborazione con Cooperativa Il Laboratorio, Scuola di Robotica, Galleria Nazionale di Palazzo Spinola e Istituto David Chiossone. La mission di Touch-Arte da toccare ha riguardato prevalentemente l’accessibilità dei musei genovesi anche a un pubblico ipo e non vedente, con un focus particolare sulla galleria di Palazzo Spinola. MadLab 2.0 si è occupato della riproduzione, tramite stampa 3D, di alcune delle opere conservate in museo, utilizzabili durante le visite guidate come ausili tattili, al fine di favorire la fruibilità delle collezioni esposte a tutte le categorie di pubblico e di garantire un maggiore engagement culturale.



IL MARE IN 3D

Un percorso realizzato grazie al contributo di Costa Crociere Foundation per sensibilizzare, soprattutto i più giovani, all’importanza di salvaguardare i mari dall’inquinamento causato in particolare da plastiche e microplastiche. Le azioni del progetto Il mare in 3D hanno previsto eco-pinneggiate lungo le coste liguri, laboratori di robotica creativa per bambini e ragazzi, collaborazioni con istituti scolastici di ogni ordine e grado, corsi di formazione per docenti e realizzazione di un kit didattico su sostenibilità ambientale e tecnologia. MadLab 2.0 si è occupato della progettazione e della stampa di alcune boe, del logo del progetto, degli stencil a tema marino contenuti nel kit didattico e di alcuni dei componenti meccanici utilizzati per realizzare i laboratori di robotica creativa sulla costruzione di un automata.



Filiera del riciclo ad A2A

Come comunicare che il riciclo non solo è importante, ma è fondamentale per il nostro futuro? Dimostrando che i materiali che buttiamo nella raccolta differenziata si possono trasformare “subito” in prodotti da utilizzare e ispirando un comportamento virtuoso.  A2A ha scelto di collaborare con Madlab 2.0 allestendo un laboratorio didattico nello stabilimento di Cavaglià, in Piemonte, per mostrare al pubblico come, prendendo un pezzo di plastica, sia possibile macinarlo, fonderlo, renderlo una bobina per le stampanti 3d e usare il filamento ottenuto per stampare un nuovo oggetto. Grazie a questo stabilimento e all’area didattica allestita sarà possibile toccare con mano il riciclo della plastica e progettare i propri oggetti nuovi, ma di plastica riciclata!



WE ARE THE MAKERS

Madlab 2.0 è “associated partner” del progetto europeo di Scuola di Robotica “IoT We Are the makers“, in cui si vuole creare una rete di scuole in grado di sviluppare la didattica con la stampa 3d e l’elettronica open source. Grazie a questo progetto Madlab 2.0 realizza anche protesi per bambini stampate in 3d nell’ambito del partenariato con l’associazione France E.Nable.